itenfrdejaptrorues

  Visitatori:

Archivio News

NASCE “MURGEOPARK”: IL LOGO DELL’ASPIRANTE GEOPARCO UNESCO

Grande fermento nell’Alta Murgia che attende in visita i valutatori Unesco
“GeoEventi”: il bando che coinvolge amministrazioni e associazioni nella promozione del territorio

Con il logo “MurgeoPark - Aspiring Unesco Geopark” entra nel vivo l’iter di candidatura a Geoparco Unesco, avviato dal Parco dell’Alta Murgia per valorizzare a livello mondiale il suo inestimabile patrimonio geologico, che racconta di dinosauri estinti e uomini primitivi vissuti nelle grotte. “MurGeopark” vuole accompagnare nel suo percorso di candidatura l’Aspirante Geoparco Unesco, un territorio millenario con numerose forme carsiche ipogee ed epigee come lame, doline e inghiottitoi tra i più profondi in Italia, intervallati a masserie, jazzi e a sconfinati pascoli rocciosi. Una ricchezza geologica e geomorfologica significativa per rarità, interesse scientifico, richiamo estetico e valore educativo.

CAMPAGNA ANTINCENDIO BOSCHIVO 2022

Gravina in Puglia, 21 luglio 2022. Continuano nell’Alta Murgia le attività di contrasto degli incendi boschivi, in un’estate di massima allerta alimentata dal caldo record e da lunghi periodi di siccità. Da quest’anno – con l’approvazione delle aree contigue fortemente promossa dal Parco – anche il Bosco Difesa Grande beneficia delle azioni di tutela attuate da questo ente e che hanno visto inserire, nell’importante riserva boschiva, una cisterna per il rifornimento idrico, incrementando i punti di approvvigionamento come previsto dalla Campagna AIB 2022. L’installazione del serbatoio d’acqua si è svolta oggi alla presenza di Francesco Tarantini, presidente del Parco dell’Alta Murgia, e del nuovo sindaco di Gravina Fedele Lagreca.        

CAMPAGNA ANTINCENDIO BOSCHIVO 2022

Per potenziare la lotta agli incendi il Parco coinvolge da quest’anno l’Esercito Italiano, oltre agli agricoltori e alle associazioni di volontariato 

Aumentati i punti di avvistamento nell'Alta Murgia: 30 di cui 22 anche di approvvigionamento idrico

Gravina in Puglia, 24 giugno 2022. Il Parco Nazionale dell’Alta Murgia rafforza le misure di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi, nell’ambito di un coordinamento che vedrà il coinvolgimento – per la prima volta da quest’anno – anche dell’Esercito Italiano. Si conferma così la sinergia tra i due enti, che già in passato ha portato alla rimozione dal Parco di oltre 46mila kg di pneumatici fuori uso e di svariati rottami di auto dalla Grava di Faraualla, grazie all’iniziativa “Alta Murgia Pulita”. Diverse le riunioni che hanno coinvolto nella sede del Parco l’Ufficio Foreste e la Protezione Civile della Regione, la direzione regionale dei Vigili del Fuoco, l’Arif Puglia e il Reparto Carabinieri Parco.

AD ALTAMURA IL 21 GIUGNO 2022 - APPUNTAMENTO PER UN LABORATORIO DI EMPOWERMENT RIVOLTO AI GIOVANI

Aiutare i cittadini europei a realizzare un’esperienza professionale all’estero (lavoro, tirocinio o apprendistato) in un altro paese dell’UE: questo il tema dei Laboratori di orientamento TMS.

Nell'ambito delle attività di promozione del programma europeo EURES TMS si realizzerà un evento/laboratorio ad Altamura il 21 Giugno 2022, dalle ore 15:00 alle 19:00, presso l’Agorateca – Biblioteca di Comunità in via Stefano Lorusso 1.

A HEALTHY TASTE OF INCLUSION

25 partecipanti al progetto Erasmus “A Healthy taste of inclusion” hanno visitato Castel del Monte e il Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Docenti e studenti della Croazia, Repubblica Ceca e Slovacchia, ospitati dall’Istituto Superiore “Oriani-Tandoi” di Corato, grazie ad un gemellaggio Erasmus hanno scoperto la bellezza della Puglia, lo stile di vita italiano, i siti UNESCO.

24 MAGGIO, GIORNATA EUROPEA DEI PARCHI

Il Parco Nazionale dell’Alta Murgia interviene in audizione al Senato sul disegno di legge n. 1254 sulla protezione degli insetti a livello nazionale

Nella Giornata Europea dei Parchi che si celebra il 24 maggio di ogni anno il Parco Nazionale dell’Alta Murgia è intervenuto in audizione in Commissione Ambiente e Agricoltura del Senato, chiamato a un contributo al disegno di legge n. 1254 sulla protezione degli insetti a livello nazionale.  

APIARI APERTI

Nel Parco dell’Alta Murgia un’immersione nel mondo delle api tra laboratori, degustazioni, passeggiate botaniche e apiterapia

Al via da domani nell’Alta Murgia l’iniziativa “Apiari aperti”, una tre giorni in occasione della “Giornata mondiale delle api” che ricade il 20 maggio di ogni anno, per sensibilizzare la comunità del Parco sull’importanza di tutelare questi operosi insetti. 20, 21 e 22 maggio aprono le porte al pubblico quattro aziende didattiche del territorio: Alveare da Favola a Cassano delle Murge, Masseria Redenta ad Altamura, Posta della Grave e L’Altro Villaggio ad Andria, che guideranno i visitatori in attività di educazione ambientale e benessere sul mondo delle api.

ITINERARI D’AUTORE, DEL GUSTO, PERSONAGGI DEL MONDO CONTADINO, DELLA CULTURA E DELLO SPETTACOLO: PRESENTATA LA PRIMA GUIDA NAZIONALE DEL PARCO DELL’ALTA MURGIA

Paesaggi, volti, storie e prodotti d’eccellenza: presentata la prima Guida nazionale del Parco dell’Alta Murgia pubblicata nella collana “Le Guide di Repubblica” 
216 pagine ricche di suggestioni tra itinerari d’autore, del gusto, personaggi del mondo contadino, della cultura e dello spettacolo
164 indirizzi dove fermarsi a mangiare, dormire e comprare lungo il tragitto

BIRDWATCHING NEL PARCO NAZIONALE DELL'ALTA MURGIA: NUOVO APPUNTAMENTO IL 7 MAGGIO

Il Parco Nazionale dell’Alta Murgia, considerato il grande successo delle edizioni precedenti, organizza, per sabato 7 maggio 2022, una giornata di birdwatching nell’ambito del progetto “Rete euromediterranea per il monitoraggio, la conservazione e la fruizione dell’avifauna migratrice e dei luoghi essenziali alla migrazione”, giunto al quinto anno, che consente di campionare simultaneamente i dati relativi all’avifauna migratrice in alcune delle più interessanti aree protette del Sud Italia, grazie a metodologie standardizzate e comuni che permettono un affidabile confronto tra i siti indagati per descrivere il flusso migratorio nell’Italia peninsulare.